martedì 26 giugno 2012

Relazione Funzione Strumentale Continuità e Orientamento

new (16)Istituto Comprensivo
«82° D'Acquisto»

Via Lazio 20
Napoli

RELAZIONE FINALE   FUNZIONE STRUMENTALE

AREA CONTINUITA' E ORIENTAMENTO

SETTORE SCUOLA PRIMARIA

A.S. 2011/12




 










Il Collegio dei Docenti dell’I.C. «82° D'Acquisto» in data 8 settembre 2011, ai sensi dell’art.33 _Funzioni strumentali al Piano dell'Offerta Formativa  (art.28 del CCNL 26-5-1999)  ha deliberato l’assegnazione alla sottoscritta  della nomina di Funzione Strumentale Area continuità eorientamento , per ilsettore  Scuola Primaria.
La collaborazione con i Docenti Paglionico- Continuità Scuola dell'Infanzia, D'Alessandro- Continuità - Scuola secondaria di I grado, è risultata necessaria e indispensabile per poter effettuare un'azione sinergica e proficua



OBIETTIVI DELLA FUNZIONE STRUMENTALE 

    favorire scambi tra docenti dei diversi ordini di scuola , per condividere percorsi educativi e didattici all'insegna della continuità;
 
    segnalare problematiche da inoltrare agli insegnanti, nel passaggio delle informazioni da un ordine di scuola all'altro;
    
    organizzare e coordinare incontri con i genitori delle classi quinte della scuola primaria e degli alunni cinquenni della scuola dell'infanzia  per illustrare il Piano dell’Offerta Formativa al fine di incentivarne l’iscrizione


OBIETTIVI SPECIFICI
 PER GLI ALUNNI

 Favorire il passaggio da un grado all’altro dell’istruzione;

    Instaurare relazioni socio-affettive ed emotive in contesti diversi;

    Vivere attivamente situazioni di collaborazione ;

    Arricchire le competenze maturate nel rispetto del percorso formativo dell’alunno;

    Affrontare positivamente una nuova realtà scolastica in un’ottica di  crescita e di continuità



 CONTENUTI

*Analisi dei bisogni tra i diversi ordini di scuola.
*Individuazione di momenti di incontro e esperienza comune.

*Confronto fra i docenti di obiettivi, metodologie e strumenti     utilizzati.



METODOLOGIE

   


Incontri tra i docenti per:

-il coordinamento dei curricoli degli anni-ponte;


-la comunicazione di informazioni utili sui ragazzi, sulla loro evoluzione e sui livelli di maturazione raggiunti nonché sui percorsi didattici effettuati;

-confronto di obiettivi, itinerari e strumenti di osservazione,verifica e valutazione;

 l'individuazione delle competenze in uscita e in entrata



TEMPI E FASI DI REALIZZAZIONE


Nel mese di ottobre vi è stato un incontro per il passaggio d’informazioni tra i Docenti della Scuola Primaria e della Scuola dell'Infanzia sugli alunni inseriti nelle classi prime della Scuola Primaria.

E' stato effettuato un gemellaggio tra le sezioni dei cinquenni della scuola dell'Infanzia e gli alunni delle classi quinte della scuola Primaria per promuovere la conoscenza tra i futuri scolari e i loro nuovi Docenti 
Si sono svolte  le seguenti attività didattiche  fra le classi gemellate delle sezioni della scuola dellIinfanzia e le classi quinte  della scuola Primaria:

Periodo:Ottobre -Dicembre

• scambio visite tra la scuola Primaria e la Scuola dell'Infanzia

• scambio di ricordi ed esperienze


Per le festività natalizie


sono stati organizzati tre incontri per la realizzazione   di manufatti  con la tecnica del decoupage , a tema  natalizio,  con i quali è stata allestita una mostra il giorno 21dicembre, aperta alle famiglie degli alunni coinvolti nel Progetto.

E'  stato organizzato,  in collaborazione con la Docente Paglionico, F.S. Continuità- settore Scuola dell' Infanzia e la Docente D'Alessandro, F.S. settore Scuola Secondaria di I grado   l'OPEN DAY il giorno 20 dicembre, nei locali del Plesso Taddei con   il coinvolgimento delle famiglie degli alunni del nostro Istituto e di alcune scuole dell'Infanzia viciniore , in particolare si segnala la partecipazione di numerosi genitori di alunni frequentanti la Scuola dell'Infanzia «Villa Adele»
E' stato seguito un percorso per la conoscenza delle aule  e delle strutture(palestra, laboratorio di informatica).
la F.S.. Netti -Area Pof. ha  presentato il Piano dell'Offerta Formativa con l'ausilio della LIM.
Con la collaborazione della Scuola Secondaria di I grado , corso musicale, è stato eseguito un concerto di musiche e canti napoletani e natalizi;
è stato allestito uno stand dell'UNICEF con l'esposizione di manufatti realizzati dagli alunni della Scuola Secondaria.
Si è colta l'occasione per far conoscere l'organizzazione della Secondaria




Per il Carnevale 

sono stati realizzati incontri tra gli alunni delle classi quinte e i cinquenni per la produzione  di cartelloni decorativi a tema carnevalesco con l'utilizzo di tecniche diverse che sono stati esposti nell'atrio principale del plesso Taddei



Fine anno


 Il giorno 25 maggio,  nella sala teatro della Parrocchia» Madonna dell'Arco» offerta gratuitamente dai frati francescani, è stato è stato messo in scena  con  l'assemblaggio di vari scheck  teatrali  uno spettacolo con il coinvolgimento di alcuni alunni della Scuola dell'Infanzia; per quanto  riguarda   la Scuola Primaria sono stati coinvolti gli alunni che hanno frequentato durante l'anno scolastico il laboratorio teatrale in orario extracurriculare, inserito nel POF    per la Scuola Secondaria hanno partecipato gli alunni del corso musicale.
E' stata vissuta la suddetta organizzazione   come momento di pubblicità e di visibilità nel quartiere.

E' intervenuto il Presidente Solombrino della VII Municipalità e l'assessore alla

cultura

Pubblicità


E'stato realizzato  per quasi tutte le manifestazioni su citate un volantinaggio con il coinvolgimento di negozianti del quartiere che hanno gentilmente esposto le  locandine prodotte dalle F.S. dell'Area in oggetto.



Napoli, 27 giugno 2012                                                                   La Funzione Strumentale
                                                                                                                   Concetta Silvestri

Nessun commento:

Compito di realta': otteniamo i centilitri!

In gruppo i bambini hanno diviso il litro in decilitri e i decilitri in centilitri.