giovedì 1 marzo 2012

Progetto gemellaggio elettronico in word


Gemellaggio elettronico:
Cagliari-Napoli-Rieti

Anno scolastico 2009/10

Classi: V A e V B

Docenti coinvolti:
(Napoli)                                 xxxxx Maria
(Napoli)                                 xxxxxo Lucia
           (Napoli)                             Silvestri Concetta
           (Cagliari)                          Maria Lidia Locci
            (Rieti)                          xxxxxx  Laura 
                                                  
 
                        Premessa

Il Progetto  è nato sulla piattaforma di “Forumlive” un sito in cui  docenti di ogni parte d’Italia  e di ogni ordine di scuola si incontrano, in modo virtuale,  per collaborare, condividere, comunicare.
 E’ una comunità  nata sulla piattaforma dell’ Indire (Piano Nazionale di formazione sulle nuove tecnologie) con i corsi ForTic. 
Nel ”Forum”  dell’Associazione Forumlive, nel 2008-09  è nata l’idea del gemellaggio tra le docenti  Maria Lidia Locci  ( CA) e Concetta Silvestri ( NA) con rispettive  le classi  III di scuola primaria,  per condividere scambi di esperienze  di socializzazione e di attività.
Si prevede l’assegnazione di compiti preventivamente organizzati dai Docenti coinvolti  e dalla sottoscritta con l’utilizzo della piattaforma di “Moodle2” risorsa gratuita offerta ai soci  dagli amministratori di “Forumlive”.
Sarà organizzata anche un’ora per la chat in modo da rendere diretto ed immediato l’interscambio sociale e culturale.
Finalità
1.     Favorire interscambio culturale  ed ambientale
2.     Promuovere  nuovi traguardi apprenditivi in modo alternativo e creativo
3.     Migliorare la letto-scrittura comunicativa ed espressiva
4.     Stimolare i rapporti  interpersonali
5.     Consolidare sentimenti positivi di amicizia e di solidarietà
6.     Promuovere negli alunni la capacità di andare al di là del loro senso di appartenenza territoriale e sentirsi cittadini del mondo
7.     Migliorare le competenze informatiche

Obiettivi specifici
Ø Esprimersi linguisticamente in modo comprensibile, utilizzando espressioni e frasi adatte alla situazione e all’interlocutore
Ø Comprendere il valore dello stare insieme per imparare a comunicare meglio con gli altri
Ø Osservare con attenzione la propria realtà ambientale e culturale per saperla raccontare e descrivere
Ø Imparare a rispettare tradizioni e culture diverse
Ø Usare le nuove tecnologie e i linguaggi multimediali per sviluppare il proprio lavoro in più discipline.
Metodologie
Ricerca-azione
Conversazioni guidate
Articolazione di  piccoli gruppi di alunni
Didattica attiva: problem-solving; brain-storming
Attività
1. Presentazione di sé e della propria scuola attraverso lettere e e-mail
scritte in lingua italiana.
2. Ricerca e selezione di materiale informativo cartaceo e multimediale sul
proprio territorio, sulla propria città.
3. Scambio di materiale informativo.
4. Ricerca e creazione di schede semplificative per illustrare percorsi naturalistici, artistici e delle tradizioni popolari locali.
5. Progettazione di una scheda di monitoraggio.
Ø Svolgimento di compiti, quiz , sondaggi organizzati dalle insegnanti titolari delle classi coinvolte,  sulla piattaforma di “Moodle2”
Ø Comunicazione istantanea attraverso la chat disponibile sulla piattaforma di “Moodle2”
Ø Possibilità di intervento di tutti i genitori nel forum della piattaforma “Moodle2”
Partners coinvolti
Docenti:  

Cerotto
D'Angelo
Pastore
Silvestri
di I.C."82 D'Acquisto" Napoli
Docenti : Eloisa Costanza
 2° Circolo didattico di Quartu Sant’Elena  (CA) ,
Via Beethoven
con la collaborazione  di Maria Lidia Locci 
le altre  docenti di classe  sono:
Eleonora Pasquariello
Stefana Atzeri
                     

Laura Scanu  Lingua e Geografia e Storia
Istituto Omnicomprensivo Di Magliano S.
Viale XXIII Giugno
Classe IV A
docente Informatica Colucci Giovanni                                         Sostegno: Persiano Lucia


Genitori degli alunni coinvolti nel progetto



Tempi
Da Ottobre  a Maggio  con un incontro settimanale, in orario curricolare


Risultati attesi
Capacità di apprezzare il patrimonio culturale e ambientale proprio e degli
altri.
 Considerare il proprio territorio, una risorsa economica
Acquisizione delle conoscenze e competenze

Prodotto finale
Produzione di un libro virtuale con  la raccolta di tutto il materiale prodotto







Nessun commento:

Compito di realta': otteniamo i centilitri!

In gruppo i bambini hanno diviso il litro in decilitri e i decilitri in centilitri.